21 Gennaio, 2022
Ivygroovy di Simona Agnello e il suo brand di moda casual-chic

Ivygroovy di Simona Agnello e il suo brand di moda casual-chic

La nostra intervista a Simona Agnello con il suo brand Ivygroovy dalla Sicilia ci parla della sua idea di moda e della possibilità anche, per i giovani brand, di farsi spazio nel mondo della moda. La stilista ci regala un’immagine legata al territorio e ai suoi colori made in Sicily e non solo.

CIAO, PRESENTATI AD ART FABRIQUE
Ciao! Sono Simona Agnello, donna creativa e stilista determinata ad inseguire la mia più grande aspirazione, il mio sogno!

COME NASCE LA TUA PASSIONE PER LA MODA
A dire il vero, se vado a ritroso nel tempo, non riesco ad identificare il momento preciso in cui questa passione sia nata. Ho sempre sentito un’attrazione potente per il mondo dell’arte, incrementata da modelli di riferimento a me molto vicini che mi hanno ispirata sin dai primi momenti di vita. Nel corso degli anni però ho seguito percorsi formativi completamente diversi prima di smettere di resistere al richiamo di una vita. Ho scelto la moda perché è il mezzo attraverso il quale voglio esprimere la mia creatività e me stessa. Ho un‘ostinata inclinazione ad andare un po’ fuori dagli schemi e sento da sempre la necessità di costruire un mondo in cui muovermi liberamente vagando dentro me stessa. La moda riesce a definire la mia meta, ad ampliarla interamente e ad esteriorizzare la mia personalità e ciò che ho sempre intuito celatamente di essere.

RACCONTACI IL TUO LAVORO. COME NASCE IL TUO BRAND?
Mi ero appena laureata in Lingue e per un fortunato caso del “destino” ero riuscita a coronare il mio sogno iscrivendomi all’Accademia di Belle Arti di Palermo nello stesso anno. Avevo cambiato città, carriera universitaria e obiettivi. Volevo cominciare a costruire un progetto in cui credere e per cui lavorare, qualcosa che incanalasse sacrifici, speranze e desideri verso un unico progetto ideale che potesse crescere insieme a me. Volevo legittimare un sogno e renderlo concreto, visibile a tutti. Per questo è nata Ivygroovy. Con lei sto imparando a valicare i miei confini facendo svanire ogni demarcazione.

COSA SIGNIFICA FARE MODA OGGI
La moda è un fattore culturale, sociale, estetico, primordiale ma soprattutto intellettuale. Lo è sempre stato nel corso dei secoli, anche se spesso questo aspetto sembra passare inosservato. Fare moda in quest’ epoca, nella quale poche realtà sembrano avere un valore, significa restituirle un significato, un tempo e uno scopo, un fine comunicativo che la produzione di massa, nel suo tentativo di distruggere l’identità del singolo mira a disgregare. Fare moda oggi significa valorizzare la persona, strapparla da un programma di appiattimento identitario e restituirle la possibilità di esprimere sé stessa e la propria unicità.

DA COSA TRAI ISPIRAZIONE PER LE TUE CREAZIONI
Niente nasce dal nulla. Dietro ogni processo creativo si celano settimane di ricerca ed elaborazione. Il materiale raccolto si mescola e si trasforma fino a trovare il suo naturale sviluppo. Comincio dalle tendenze, e da lì costruisco una storia che ne racconti l’essenza estetica e spirituale.

QUAL è IL COLORE CHE TI RAPPRESENTA DI PIU’
Il nero. È una camera oscura piena di infinite possibilità e contiene in sé la somma di tutti i colori. Il nero è scrittura e arte concreta; è fotografia, cinema, moda. Tutto comincia da un tratto nero, dal quale si sviluppano idee e disegni che a partire da quel gesto trovano lo sviluppo concreto che porta al compimento del capo.

A CHE TIPO DI DONNA SONO INDIRIZZATI I TUOI ABITI?
La immagino atipica, con una passione per l’elemento eccentrico e particolare, desiderosa di esprimere la propria personalità attraverso la propria mise. È un po’ pioniera: vuole stravolgere gli schemi e restare impressa come una visione che spezza l’immaginabilità, la prevedibilità e la noiosa banalità del dejà-vu.

PARLACI DELLA TUA ULTIMA COLLEZIONE E DI COSA L’HA ISPIRATA
La collezione vuole rappresentare una rinascita e una ripartenza, un risveglio abbagliante e visionario composto da stampe ipersature e colori sgargianti, con volumi morbidi, comodi e sinuosi. Lucky Catrina, questo il nome della collezione, ha una forte personalità desiderosa di riappropriarsi con energia di tutte le possibilità di cui è stata privata dalle tristi e sventurate circostanze della nostra epoca. Il nome richiama un personaggio iconico della mitologia messicana, simbolo di femminilità e forza, che nelle sue connotazioni ricorda tradizioni e suggestioni siciliane. Alcuni dettagli dei capi sono stati ispirati dagli altari messicani che molte affinità hanno con le edicole votive che colorano e caratterizzano le nostre antiche stradine. Queste suggestioni si intrecciano ad uno stile che guarda con passione agli anni d’oro del rock, attribuendo alla fluidità dei capi tratti forti e decisi. Mi piace la contaminazione dei generi, per questo inserisco spesso alcuni dettagli della moda maschile cercando di abbattere qualche barriera. Nello stesso spirito, alcuni capi sono pensati in modo tale che possano essere indossati da donne di diverse taglie.

PROGETTI FUTURI
Voglio guardare sempre più al sostenibile, al body positive e all’abbattimento delle barriere tra i generi. Voglio lavorare per crescere e trovare il mio spazio nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *