Luglio 20, 2024
Rosario Gomis artista dei gioielli in porcellana

Rosario Gomis artista dei gioielli in porcellana

Un talento spagnolo che vive in Italia, realizza gioielli in porcellana realizzati a mano. Piccole opere d’arte a rappresentare l’essenza del lusso tra bellezza naturale, colori delicati e armonia… Ispirati alla natura. Oggetti poetici, pezzi unici e preziosi. Scopriamo il talento di Rosario Gomis.

Ciao, presentati ad Art Fabrique Calabria.
Sono Rosario Gomis, spagnola e fondatrice di Osacuca Ceramics. Dieci anni fa ho lasciato il mio lavoro all’Alhambra di Granada come restauratrice e mi sono trasferita in Calabria per amore. Sono mamma di Daniele, di 8 anni, e mi considero una appassionata delle arti plastiche in generale, e della ceramica in particolare.

Come nasce la tua passione per il gioiello?
Fin da piccola. Amavo modellare l’argilla che mio padre mi portava dai campi, facendo piccoli oggetti per giocare. Con il tempo, una mia zia paterna fece un corso di porcellana e fui la sua allieva. Ricordo dei lunghi pomeriggi passati insieme a lei, modellando e assemblando foglie e fiori. Avevo 10 anni e lì ho scoperto la felicità. Ancora conservo due piccoli stampi suoi con i quali ho realizzato la collezione FOGLIE.

Raccontaci del tuo lavoro. Come nasce il tuo brand?
Perché la scelta della ceramica? Il mio brand nasce durante un periodo molto buio della mia vita. Dopo aver perso un essere amato, sentivo un forte bisogno di rendergli omaggio. In quel periodo ho riscoperto la passione per la ceramica che avevo fin da bambina. La ceramica è qualcosa di fragile in apparenza, ma che, se ben custodita, può essere tramandata di generazione in generazione. La magia di trasformare un pezzo di argilla grezza in un gioiello che durerà per sempre è il mio omaggio alla fragilità e alle cose preziose che si creano col tempo. Il mio brand nasce da una necessità molto intima e personale, e non pensavo, in quel momento, che il mio modo di cercare di mitigare un dolore immenso dell’anima sarebbe mai diventato una realtà imprenditoriale. Ma va bene così. Dedico una parte del ricavato a un’associazione che si occupa di tumore infantile. Questo è uno dei miei motti: “Dai vita con Osacuca Con il tuo acquisto stai sostenendo le famiglie colpite dal cancro infantile, e per ringraziarti Osacuca ti dà vita; in ogni scatola, accanto al tuo gioiello, troverai una carta piena di semi che potrai piantare e creare così nuova vita. Un pezzo di ceramica è per sempre La ceramica dura di generazione in generazione, il che la rende un pezzo di storia… LA TUA STORIA Spero sinceramente che tu trovi il pezzo che ho inconsapevolmente creato solo per te ✨”

Da cosa trai ispirazione per le tue creazioni?
La natura e il colore sono due elementi di ispirazione che sono una costante nelle mie creazioni. Amo particolarmente le forme organiche, e anche se è un luogo comune, è vero che tutti un po’ diciamo la stessa cosa: l’ispirazione la troviamo nella natura, ed è proprio così. Non trovo niente di più bello di quello che già c’è. Poi i colori: faccio molta fatica a ridurre la mia palette di colori, perché questo è un elemento che mi definisce. La gioia che trasmettono i colori è per me indispensabile. Amo vedere come ogni donna trova il suo colore, non soltanto abbinato a un capo, ma alla sua propria energia personale. Ogni persona è un mondo, e la filosofia di Osacuca è che ognuno trovi il suo. Ogni creazione è unica, non ce ne sono due uguali, proprio come ognuno di noi; tutti hanno un tocco speciale.

Qual è il colore che ti rappresenta di più?
Proprio per non poter rispondere a questa domanda, puoi trovare tutti i colori nei miei pezzi, sia in tinta unita che in diverse fantasie e combinazioni di smalti e decorazioni in oro. Diciamo che non mi distinguo per la monocromia.

A che tipo di donna sono indirizzati i tuoi gioielli?
Faccio fatica a rispondere perché trovo un pubblico molto ampio al quale rivolgermi. Ho trovato ragazzine di 18 anni entusiaste di indossare i miei orecchini, così come donne di 70 anni. Quindi, se devo pensare alla donna Osacuca, vedo una persona innanzitutto allegra, capace di guardare oltre e che sa il valore di un pezzo unico fatto a mano, e non mi riferisco al prezzo (che a volte si confonde con questo concetto). Chi sa apprezzare il valore delle cose fatte con cura, pazienza e mirando ogni dettaglio. Persone che credono nella trasformazione, come di un pezzo di argilla si arriva a un gioiello. Per me è una forma di vedere la vita, un messaggio di superazione e speranza.

Parlaci della tua ultima collezione e di cosa l’ha ispirata.
Attualmente sto lavorando a un progetto molto entusiasmante in collaborazione con un importante museo della Spagna. Prendendo ispirazione da alcuni quadri selezionati, sto realizzando collezioni totalmente diverse da quelle che avevo fatto fino ad adesso. Stanno venendo fuori dei pezzi con molta forza a livello estetico e carichi di simbologia.

Progetti futuri?
Nell’ultimo anno sono entrata a far parte di un incubatore d’impresa dell’Unical nel centro storico di Cosenza. Lì ho intenzione di aprire un laboratorio dove poter fare corsi e vendere le mie creazioni.

Il mio più grande desiderio per il futuro è poter continuare a dedicarmi a ciò che mi piace di più e riuscire a trasmettere la mia passione a sempre più persone. Sono consapevole che il percorso di un’imprenditrice non è facile né in Calabria né altrove, ma lungo il cammino sto incontrando altre donne imprenditrici che mi accompagnano in questo viaggio, tutto al femminile, che parlano di forza e trasformazione. La stessa forza trasformativa di cui questo territorio ha tanto bisogno.

2 thoughts on “Rosario Gomis artista dei gioielli in porcellana

  1. Devo dire che mi sono emozionata nel sentire la tua storia e il tuo impegno. Spero tanto che la tua impresa vada avanti e che ti dia tanta soddisfazione are prescindere se prendi o no il mio locale. AUGURI. La signora Filippelli

  2. Trovo poetico ed emozionante ogni singolo pezzo, ogni singola pennellata dell’artista Osacuca.
    Le sue creazioni impreziosiscono chi le indossa conferendo personalità e femminilità ad ogni abbinamento.
    Davvero un tocco di classe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *