26 Settembre, 2022
Ogni collezione è un viaggio. Il segreto dentro la moda di Valentina Poltronieri

Ogni collezione è un viaggio. Il segreto dentro la moda di Valentina Poltronieri

“L’universo creato da Valentina si nutre e risente del suo bagaglio culturale, delle sue passioni e dei suoi studi. I suoi viaggi la ispirano maggiormente, a cui si aggiungono i linguaggi dell’arte, della cultura popolare e dell’architettura per creare il mood interiore della collezione, a cui riserva un’attenzione singolare. Effervescenti, colorati e geometrici sono i punti chiave di ogni collezione”

Come nasce la tua passione per la moda?
La mia passione per la moda è nata molto tempo fa.. precisamente il 3 dicembre 1993, giorno in cui sono nata. Sin da piccola ho avuto una grande attenzione e una grande curiosità verso l’arte. L’arte è generica ma evidenzia la mia curiosità verso tutte le sue declinazioni. L’arte a livello architettonico e paesaggistico, L’arte come cultura popolare essendo un amante dei viaggi, L’arte come qualcosa di artistico e suggestivo che rivive in quadri, in gallerie d’arte ma anche per strada. E infine l’arte come forma artistica della moda. Pensando che ogni abito che viene studiato e curato è e diventa una forma d’arte per chi lo guarderà e per chi lo comprerà.
Dire quindi che è innata la mia passione, sembra scontato però è un qualcosa che ho sempre sentito dentro di me ed ho cercato di sfamarlo continuamente per farlo crescere. Inizialmente , da bambina, disegnavo abiti da sposa poi la conoscenza è aumentata ed ho scoperto il mondo del Pret-a-Porter.

Raccontaci del tuo lavoro. Come nasce il tuo brand?
Il mio brand nasce nel 2017 esattamente il 24 febbraio giorno in cui i capi che avevo realizzato per la tesi universitaria vengono selezionati per partecipare ad un closing event della Milano Fashion Week. Era un piccolo evento ma ha dato il via ad un susseguirsi di piccoli eventi in giro per l’Italia che mi hanno fatto crescere professionalmente ma anche caratterialmente.

Il 2017 è stato un anno in cui ho sviluppato una singola collezione, ho iniziato a creare un identità del brand che tuttora sto perfezionando continuando a realizzare due collezioni all’anno Pret-a-Porter Donna.

Dal 2017 ad oggi il brand ha avuto una grande crescita. Ovviamente la scelta è durissima, bisogna inseguire i cambianti del mercato e del popolo, Bisogna avere una continua innovazione e una continua attenzione al progresso.

Il brand VP è nata all’interno di quattro mura, la mia stanza, in cui fino a poco tempo fa era una sorta di laboratorio creativo, sempre disordinato, in cui realizzavo cartamodelli, cucivo e progettavo oggi posso dire di aver coronato un altro sogno quello di aver aperto il mio “fashion & creative lab”. Ho aperto questo Lab in centro a Treviglio, provincia di Bergamo. Il mio lab è il mio regno ed è riuscito a dare una svolta enorme al brand. All’interno del mio lab oltre ad ideare le collezione Valentina Poltronieri, progetto e sviluppo contenuti per aziende esterne o per privati. Questo porta a far conoscere il nome in più campi e in più posizioni. Il generare progetti conto terzi devo dire che arricchisce la mia immagine e il mio pensiero stilistico.

Il laboratorio è diviso in tre parti, ufficio commerciale e stilistico, sala taglio e zona show-room, stanza per la confezione / stiro e magazzino materiali.

Cosa vuol dire fare moda oggi?
Spesso mi rivolgono questa domanda “cosa vuol dire per te fare moda oggi” . La risposta è complessa perché in questo periodo, pur essendo all’interno di un progresso molto accelerato, fare moda sembra semplice ed immediato ma al contrario andando sempre ad una velocità supersonica il FARE moda è diventato ancora più laborioso e difficile all’interno del sistema.

La moda deve fare i conti con tutto il ciò che è l’esterno, seguendo i cambianti, l’evoluzione della persona, ma attenzione non si deve adattare a tutto ciò, deve inglobare i cambianti mantenendo una sua identità e una sua posizione. Sono molto felice di ascoltare imprenditori e associazioni che hanno voglia di tornare a quella che era l’artigianalità di una volta, ovviamente con l’aiuto del macchinario che diminuisce i tempi e la fatica di lavori più pensanti. Ma dobbiamo rendere la moda vivibile, che uno la possa guardare e riguardare, la possa toccare e la possa vivere senza andare a creare un FAST FASHION che rovinerebbe la vera moda.

Da cosa trai ispirazione per le tue creazioni?
Ogni collezione è un viaggio, ma un vero e proprio viaggio perché ogni collezione è ispirata ad un luogo che ho visitato. Ripercorrendo viaggi e collezione ecco alcune mete percorse: LAS VEGAS, LOS ANGELES, MESSICO, THAILANDIA, NEW YORK, LONDRA, ZANZIBAR…..

Come già accennato sono un amante dei viaggi. Quando sono in viaggio la mia curiosità aumenta in maniera smisurata. Sono attratta dall’architettura, dalla cultura popolare e da ogni altra forma d’arte che può suggestionare la mia collezione. Ogni collezione deve suscitare nella persona che la sta guardando, toccando la sensazione di rivivere quel luogo attraverso l’emozione che ogni capo crea. Questa emozione può scaturire dal colore di un abito, dalla geometria, dalla forma. Durante i viaggi scatto tantissime foto, delle volte vivo di più il paesaggio dietro l’obbiettivo o l’occhio digitale della macchina più che il mio occhio naturale perché non voglio farmi scappare nessun dettaglio. Ogni dettaglio che scatto servirà successivamente per creare il mood d’ispirazione della collezione.

Qual è il colore che ti rappresenta di più?
Quale è il colore che mi rappresenta di più…… è il COLORE

Le collezioni VP sono un’esperienza cromatica oltre che di viaggio. Non c’e un colore in particolare che mi sento personalmente mio, ma la combinazione cromatica che viene creata in ogni collezione suscita in me una gioia.

Il colore è un chiave fondamentale per tutte le collezioni VP.

A che tipo di donna sono indirizzati i tuoi abiti
La donna VP è una donna che ama e vive in modo colorato e frizzante la vita. E’ una donna sicura, non ha un età specifica, deve avere solo carattere e forza.

Ha voglia di mostrarsi audace e attenta.

I capi VP hanno un forte impatto visivo grazie all’utilizzo di forti combinazioni cromatiche e dettagli particolari ma il modello e la forma base hanno un ottima vestibilità per ogni taglia.

Cerchiamo di sfruttare forme che possono vestire adeguatamente dalla tg.38 alle tg.48

Preferisco di più osare e fare ricerca a livello tessile. Mi piace una moda pulita ovviamente non scontata-

Parlaci della tua ultima collezione e di cosa l’ha ispirata
L’ultima collezione – SPRING/SUMMER 2022 – presenta una differenza rispetto a tutte le altre…. La collezione SS22 è stata concepita ed ideata attingendo da scenari e immaginari differenti dalle consuete ispirazioni, perché sono state elaborato al 100% all’interno del mio Laboratorio. La situazione dell’ultimo anno ci ha costretto ad attingere informazioni da materiali e da immaginari differenti rispetto al vivere e allo scoprire il luogo direttamente  e realmente.

Il Lab è diventata una vera e propria factory in cui attività produttiva e ideativa si sono affiancate.

la SS22 è un viaggio immaginario e inedito che narra virtualmente un luogo carico di suggestioni, colori e odori. Come amante dei colori e delle loro vibrazione non potevo che andare alla scoperta della “città abbracciata da una luce che eleva l’anima” – MARRAKESH

Ciascun capo riflette la vitalità della città marocchina, rievocandone persino i profumi “è bastato entrare a fare un giro all’interno del souk per trarne le tinte più significative”

La palette cromatica è rappresentata significativamente dal Blu Majorelle, dal rosso dei tappeti, delle stoffe, delle spezie, oltre che colore dal curioso valore esoterico, pare infatti che protegga dal malocchio; poi ancora, l’ocra, colore delle kasbah, della terra e delle terrecotte; l’indaco, nobile colore del Sahara, del cielo; Il verde, colore dell’Islam, del paradiso mussulmano e della bevanda nazionale marocchina: il tè alla menta o meglio definito “ il whisky marocchino; il color Cachi,  colore del deserto, della sabbia illuminata da sole; infine  l’arancio bruciato delle tinte delle spezie: zafferano, curcuma e cumino.

Nella produzione di questa collezione ho continuata ed ampliato la mia attenzione verso materiali e tessuti ecosostenibili. I tessuti utilizzati sono naturali quali lino o cotone oppure materiali / filati rigenerati. Non il 100% della collezione è sostenibile infatti le stampe sono realizzate su base di viscosa. Però l’attenzione è cresciuta.

Al carattere essenziale, semplice e versatile ho contrapposto accessori estremamente connotati per impreziosire gli abiti che riecheggino la simbologia e i temi del Marocco. (bordi, nappine ecc.. )

Presentate per la prima volta con la collisione FW21-22 ritornano anche per questa stagione le calzature. Calzature create grazie al mix&match tra tessuti, pellami e accessori. Una calzatura confortevole che viene realizzata su misura per il cliente e non in serie e a numerata.

Progetti Futuri
Il progetto più grande che sto portando avanti sicuramente è a base commerciale per un ampliamento del brand a livello di distribuzione.

La continua crescita ed il continuo studio per dare sempre una maggiore identità al brand.

Dare continuità nelle collaborazione con influnecer, celebrity, stylist per far conoscere sempre di più il brand in Italia e all’esterno.

Stiamo sviluppando la nuova collezione Fall/Winter 22-23 ma non sveliamo nulla…..

Progetti futuri con date ed eventi già programmati per ora nulla in calendario. i progetti di questi ultimi due mesi del 2021 sono molti, cerchiamo di portarli a termine in maniera precisa e rispettando le tempistiche.

per concludere posso dire che “OGNI GIORNO è UN PROGETTO PER IL FUTURO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *