Luglio 20, 2024
Saro Taranto la versatilità della moda con look strategici nel giovane stilista calabrese

Saro Taranto la versatilità della moda con look strategici nel giovane stilista calabrese

Giovani e versatili. Oggi per la rubrica #artfabriquetalent vi presentiamo il giovanissimo stilista Saro Taranto che si è distinto per la sua creatività, per l’attenzione alla tecnica e per la sua visione anticonformista della moda. Scopriamo la sua visione della moda nella nostra intervista:

Ciao presentati ad Art Fabrique Calabria

Io sono Saro Mattia Taranto un designer di 23 anni calabrese appena laureto a Milano. La mia passione per la moda è nata da una profonda consapevolezza della  capacità di trasformare e celebrare la diversità umana. Fin da giovane, ho coltivato un interesse per l’arte del design, ma è stato solo quando ho iniziato a esplorare il potenziale della moda inclusiva che ho veramente trovato la mia vocazione. Mi sono dedicato a rompere barriere attraverso design innovativi che abbracciano la diversità in ogni sua forma. La versatilità è la mia firma distintiva: mi piace spaziare dalla creazione di capi d’abbigliamento all’arte sofisticata di comporre look unici che riflettano lo stile e la personalità di ogni cliente. Sono convinto che la moda debba essere accessibile a tutti e che ogni individuo meriti di sentirsi rappresentato e valorizzato attraverso il suo abbigliamento. La mia costante ricerca di perfezione e il mio impegno a rimanere al passo con le ultime tendenze  nel mondo della moda riflettono la mia dedizione a offrire esperienze autentiche e personalizzate ai miei clienti. Guardo al futuro con audacia e inclusività, determinato a continuare a ispirare e guidare attraverso la mia visione unica.

Come nasce la tua passione per la moda

Il mio brand nasce dalla mia profonda passione per la moda maschile inclusiva e dalla mia determinazione a creare abiti che non solo valorizzino il corpo maschile, ma che anche celebrino la sua bellezza in tutte le sue forme. L’ispirazione per le mie creazioni deriva da una varietà di fonti, ma in particolare sono influenzato da grandi stilisti come Donatella Versace e Kim Jones, che hanno contribuito a rendere l’inclusività maschile un tema importante nella moda contemporanea. La mia specializzazione nell’ideare abiti fluidi mira a far sentire ogni uomo sicuro e sexy nella propria pelle, trasmettendo un senso di comfort e fiducia attraverso ogni capo. Con la mia collezione di tesi e le mie ultime creazioni, ho cercato di portare avanti questo spirito di inclusività e di sfidare gli stereotipi di genere, offrendo una gamma di opzioni che si adattano a una vasta gamma di corpi e stili di vita maschili.

Da cosa trai ispirazione per le tue creazioni. Qual è il colore che ti rappresenta di più?

Il colore che mi rappresenta di più è il champagne e tutte le sue sfumature. Questo colore possiede una qualità intrinseca di classe ed eleganza che mi affascina profondamente. È una tonalità che evoca un senso di raffinatezza e distinzione, distinguendosi con la sua luminosità delicata e sottile. La sua capacità di attirare lo sguardo delle persone e di creare un’atmosfera di sofisticata bellezza è ciò che lo rende così affascinante per me. Inoltre, trovo che il champagne sia estremamente versatile e adatto a molteplici contesti, sia esso formale o informale. La sua eleganza intramontabile lo rende un colore senza tempo, in grado di aggiungere un tocco di lusso e raffinatezza a qualsiasi situazione.

Da cosa trai ispirazione per le tue visioni

Per le mie visioni e le mie creazioni, trovo ispirazione in una varietà di fonti, ma soprattutto dall’idea di far sentire ogni uomo e donna potente attraverso il loro abbigliamento. Ogni mia collezione nasce con un concept ben definito, mirando a trasmettere un senso di forza e autenticità. Credo fermamente che l’abbigliamento sia uno strumento potente per esprimere la propria identità e che ogni persona debba sentirsi rappresentata dal proprio look. Per comprendere appieno le esigenze e i desideri del mio pubblico, mi avvalgo di vari strumenti, tra cui i social media e le interviste, che mi consentono di ottenere un feedback diretto e di capire cosa la gente desidera vedere nelle mie creazioni.

A che tipo di soggetto sono indirizzati i tuoi abiti

I miei abiti sono pensati principalmente per una clientela giovane, intraprendente e desiderosa di esprimere se stessa senza timori né limiti. Mi rivolgo a coloro che abbracciano la propria individualità e che vogliono distinguersi dagli altri attraverso il proprio stile unico e distintivo. Con le mie creazioni, cerco di trasmettere un senso di audacia e di libertà, incoraggiando le persone a essere autentiche e coraggiose nella loro espressione personale. Sebbene i miei abiti possano catturare l’attenzione per la loro originalità e creatività, il mio obiettivo va oltre il mero impatto visivo: voglio dare voce e visibilità a tutte le categorie meno rappresentate nella moda. Cerco di offrire opzioni che riflettano la diversità e l’autenticità di ogni individuo, celebrando la bellezza e la ricchezza delle differenze. In questo modo, spero di contribuire a creare un mondo della moda più inclusivo e accessibile a tutti.

Parlaci della tua ultima collezione e di cosa l’ha ispirata

La mia ultima collezione, incarnata nella mia collezione di laurea, rappresenta una dichiarazione audace e personale che sfida le convenzioni della moda maschile. Crescendo, ho sempre visto la moda come un modo per esprimere la mia individualità, e questo concetto ha ispirato il tema della collezione: “Fashion Masculinities”. Questo concetto nasce dalla mia esperienza personale, affrontando le sfide di aderire al tradizionale concetto di “ragazzo alla moda” in un’industria che tende a standardizzare l’abbigliamento maschile, trascurando la diversità fisica e artistica. La collezione riflette il mio percorso personale, affrontando le restrizioni incontrate e offrendo una piattaforma per uomini che, come me, desiderano esplorare la propria individualità. Ogni pezzo è concepito per celebrare la diversità di corporature, stili e sensibilità, rifiutando gli stereotipi obsoleti e offrendo una visione più ampia della mascolinità. “Fashion Masculinities” rappresenta una rivoluzione contro le restrizioni imposte dalla moda maschile tradizionale e propone un cambiamento culturale che celebra la diversità maschile come una normalità intrinseca. Sogno un mondo in cui ogni marchio, indipendentemente dalla sua posizione nel mercato, abbracci e celebri la pluralità della mascolinità, creando uno spazio di inclusività che è spesso trascurato nell’industria della moda.

Progetti futuri ?

Attualmente sto concentrando le mie energie sulla partecipazione a diversi concorsi, nei quali sono già finalista, e sto anche lavorando alla creazione di una nuova capsule

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *