12 Giugno, 2021
Franca Trozzo dell’Accademia New Style nuovo vicepresidente per la filiera tessile moda Confapi Calabria

Franca Trozzo dell’Accademia New Style nuovo vicepresidente per la filiera tessile moda Confapi Calabria

La filiera tessile moda Confapi Calabria ha un nuovo direttivo, alla guida è stato nominato lo stilista Claudio Greco, figura di spicco nel panorama del fashion system. Al suo fianco un team al femminile, a partire dalla vicepresidente Franca Trozzo, fondatrice e direttrice dell’Accademia New Style, scuola di moda e design, che da oltre venti anni forma i giovani con la sua sede nel cuore di Cosenza; Luigina Celestino; Eleonora Perugini; Stefania Chiaselotti; Brunella Mele; Evelina Cascardo; Carla Monteforte; Guenda Lucà e Anna Latelli. Claudio Greco, ha accolto l’incarico con entusiasmo, commentando così: “Ho accettato subito. Il momento che la Calabria sta attraversando è difficile ma nella nostra terra c’è bisogno di professionalità e di gente non raccomandata. Mi metterò subito a lavoro. Accanto a me ho voluto una squadra di donne: donne di creatività e cultura, il vero motore della società. Ho tanti progetti in mente”. Grande partecipazione anche da parte della vicepresidente Trozzo: “Sono felice dell’incarico, per quanto mi riguarda metterò a disposizione di Confapi la mia esperienza nel settore, dando un contribuito importante per una ripresa del sistema produttivo tessile ed una nuova rinascita del made in Italy, ammirato e apprezzato in tutto il mondo. Ce la metteremo tutta insieme alla squadra lavorando in sinergia con impegno e voglia di fare”.

“Il settore tessile-moda, è la filiera dell’arte, della creatività, della bellezza e necessita di interventi di emergenza e di prospettiva – ha affermato Francesco Napoli, presidente Confapi Calabria – per la salvaguardia della filiera moda italiana. Il settore urge di una programmazione strategica, di una squadra con competenze, di una visione di medio e lungo termine che la valorizzi e le consenta di preservare l’integrità organizzativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *