Art Fabrique . Arte, Fotografia, Moda Trasversale e Performance. Un contenitore di idee, una factory nata per l’ideazione, la realizzazione e la diffusione della cultura visiva attraverso la fotografia. Nato nella galleria “Ania Lilith Gallery”, di Stefania Sammarro, è un progetto che vede la realizzazione, attraverso un catalogo annuale, di una visione che appartiene a professionisti, giovani e talenti del territorio calabrese che hanno scelto, dopo varie esperienze anche all’estero, di concepire una nuova forma di immagine e di cultura in Calabria. Il progetto Art Fabrique vuole essere un punto di riferimento per tutti i nuovi talenti del mondo della fotografia, che vogliono far emergere un tipo di comunicazione differente, inerente principalemente alla moda e all’arte contemporanea. “Il nostro scopo è quello di portare i nuovi professionisti dell’immagine, attraverso la formazione con esperti, corsi, letture portfolio, eventi espositivi, scambi culturali, ad affermare e condividere la propria arte, in modo non convenzionale”. Art Fabrique si presenta subito come un “site specific”, dove vengono elaborati e sviluppati progetti che mettono assieme l’arte contemporanea con il quotidiano di una casa abitata, in un intimo rapporto creativo. Gli editoriali che si organizzano al suo interno hanno carattere interattivo: aperte all’utilizzo di tutti i linguaggi visivi, comprendono l’inserimento di attività performative, corsi di formazione, esposizioni, installazioni, mostre artistiche fotografiche, eventi legati alla moda, all’illustrazione, con figure e promotori di riferimento”.

Partner ufficiale per la Calabria dell’evento Mad Mood, a Milano Fashion Week e presente agli eventi di Alta Roma.

La prima edizione di Art Fabrique si è tenuta con l’evento di moda e mostra “Rise”, al Museo del presente di Rende, nel 2017. La seconda edizione “Revolution”, durante il Festival del Leoncavallo di Montalto Uffugo, nel 2018. La terza edizione “Metamorfosi”, al Chiostro di S.Domenico di Cosenza, nel 2019. La 4° edizione doveva svolgersi al Museo del Presente di Rende (CS), ma per l’emergenza covid-19 la factory ha presentato il 4° catalogo e la mostra in chiave digital.