1 Dicembre, 2022
Annalisa Di Lazzaro e la sua idea di moda fatta di eleganza, femminilità, raffinatezza

Annalisa Di Lazzaro e la sua idea di moda fatta di eleganza, femminilità, raffinatezza

“Per me la moda è sinonimo di eleganza, femminilità, raffinatezza. Al tempo stesso oggi la moda si dirige sempre più verso una donna più pratica”. “La forte e innata passione per la moda e il desiderio irrefrenabile di esprimere la propria creatività, questo si legge entrando sul sito della stilista Annalisa Di Lazzaro, ingegnere e stilista calabrese che rappresenta una parte del meglio della moda made in sud.

Dopo varie esperienze sia di studi che lavorative, la giovane designer calabrese inizia lo studio del suo omonimo Brand, dal quale emerge una forte attenzione per i dettagli, per l’importanza della sartorialità italiana e per la ricerca di materiali unici. Annalisa sostiene la tradizione italiana con uno sguardo al futuro: le sue collezioni nascono da profonde sperimentazioni per un risultato di qualità e ricercatezza estetica.

CIAO, PRESENTATI AD ART FABRIQUE
Ciao a tutti! Sono Annalisa Di Lazzaro, una creatrice di moda ed Ingegnere Edile, con la passione per le tradizioni a contrasto con l’innovazione.

COME NASCE LA TUA PASSIONE PER LA MODA?
La passione per la moda…creare fa parte del mio modo di esprimermi nella società, nella vita in genere. Sono cresciuta disegnando ed oggi sono diventati realtà. Ho studiato moda già dalle superiori, diplomandomi in tecnico abbigliamento e moda, per poi continuare a formarmi con stage e corsi in alcune accademie di moda durante il mio percorso di studi in Ingegneria. La mia è una doppia passione che non vedo come due entità separate ma un connubio perfetto che mi permette di creare e sperimentare nuove idee e visioni.

RACCONTACI IL TUO LAVORO. COME NASCE IL TUO BRAND?
Dopo il diploma per alcuni anni ho tralasciato per un breve periodo la moda per dedicarmi solo alle materie scientifiche ma non riuscendo a farne a meno decisi di provare un concorso di moda nella mia regione “Moda Movie” vincendo un stage formativo in accademia e la possibilità di partecipare a vari eventi di moda regionali. Da lì è stato sempre più un crescendo, fino alla formazione del mio omonimo brand grazie anche a tante collaborazioni e riconoscimenti. Sicuramente gli studi e la formazione mi ha parecchio aiutato in questo.

COSA SIGNIFICA PER TE FARE MODA OGGI?
Per me la moda è sinonimo di eleganza, femminilità, raffinatezza. Al tempo stesso oggi la moda si dirige sempre più verso una donna più pratica, maschile, un po’ volgare: qui interviene la mia visione di moda che tende al concetto di couture. Couture per me significa qualità, fatto su misura, ricerca. Fare moda oggi richiede uno sforzo in più poiché bisogna unire il gusto della bellezza e della raffinatezza, con la praticità e le nuove tendenze di oggi. Essere una donna pratica non significa non essere elegante e allo stesso tempo un abito con tessuti ricchi non significa che sia complesso. Bisogna riproporre la vera eleganza anche in questo periodo storico, accostando tecnologia e sostenibilità.

DA COSA TRAI ISPIRAZIONE PER LE TUE CREAZIONI?
Niente nasce dal nulla. Dietro ogni processo creativo si celano settimane di ricerca ed elaborazione. Il materiale raccolto si mescola e si trasforma fino a trovare il suo naturale sviluppo. Comincio dalle tendenze, e da lì costruisco una storia che ne racconti l’essenza estetica e spirituale.

QUAL E’ IL COLORE CHE TI RAPPRESENTA DI PIU’
Non ho un solo colore. I miei elementi di forza sono il cielo, dunque l’azzurro, colore della serenità, della pace. La terra, colori che tendono al marrone e al verde, a tutto ciò che può imprimere l’immagine della natura. Amo molto però i due “non” colori: il nero, il buio interiore del nostro Io, del mistero dell’universo. Il bianco, la rappresentazione perfetta per l’anima e della purezza.

A CHE TIPO DI DONNA SONO INDIRIZZATI I TUOI ABITI?
La mia “donna” è in primis una donna che ama sé stessa. Sempre più vedo donne trascurate che non credono nelle loro capacità, nella loro bellezza e tendono ad esempi e ideologie sbagliate. La donna non è perfetta ma bella nelle sue imperfezioni. Si tende ad esporre tutto, ma oggi la vera rivoluzione sta nel ritorno della donna misteriosa e sicura di sé. La moda esprime la loro bellezza. Vestire un abito raffinato porta la donna ha guardassi in modo diverso. Una donna con uno stile audace, sensuale ma mai volgare, una guerriera misteriosa che rievoca la tradizione ma anche l’innovazione.

PARLACI DELLA TUA ULTIMA COLLEZIONE E DI COSA L’HA ISPIRATA
La mia ultima collezione “The Alchemist” ripropone il “savoir-faire” tramandato di generazione in generazione. L’etera fluidità del corpo femminile. L’eleganza. Il fascino delle antiche arti, in contrasto del nostro tempo. Una donna che tende a proporre e conservare la sua essenza e non solo il suo corpo. Un’unione di linearità e forme esaltati dai preziosi ricami, fatti esclusivamente a mano, dai volumi di tulle e voile, che danno l’impressione di leggerezza e suprema femminilità. Amo dunque creare abiti che si identificano senza tempo, soprattutto con tessuti di qualità, con linee eleganti e sempre attuali.

PROGETTI FUTURI
Per il futuro si spera di crescere in meglio. Spero di intraprendere nuove ricerche e sperimentazioni sui materiali, nuove collaborazioni, di crescere professionalmente, di diffondere in più Paesi possibili il Made in Italy, che punta sulla qualità sia estetica che produttiva, sempre più intaccato dalla concorrenza e far conoscere così anche la mia visione di moda.

One thought on “Annalisa Di Lazzaro e la sua idea di moda fatta di eleganza, femminilità, raffinatezza

Rispondi a Silene Silene gallo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *