La moda calabrese a Milano Fashion Week con Art Fabrique #anotherfashion

La moda calabrese a Milano Fashion Week con Art Fabrique #anotherfashion

La moda calabrese a Milano Fashion Week con Art Fabrique, nel circuito di Mad Mood

“Siamo orgogliosi di essere presenti a Milano Fashion Week e di portare un po’ di Calabria nell’evento di Mad Mood, uno degli appuntamenti più importanti, legato alle Fashion Week europee. Dopo il primo evento di Art Fabrique in Calabria, al Museo del Presente di Rende (CS), e le varie performance che ci hanno visto protagonisti al Festival di Leoncavallo di Montalto Uffugo, continuiamo a portare avanti la nostra idea di comunicazione che lega arte, fotografia, moda trasversale e performance. Il fatto di concepire la fotografia di moda come racconto del territorio e le modelle come opera d’arte/scultura, è una formula che funziona, e ci spinge ad andare avanti in qualcosa di rivoluzionario. #Revolution come il secondo catalogo di Art Fabrique, stampato dopo il numero, #Rise, che segnava questa rinascita e questo risollevarsi. Il progetto nasce all’interno della mia galleria, trae spunto dalle mie foto, ma sono felice di usare il plurale quando parlo di Art Fabrique, perché tante sono state le collaborazioni e le partnership di questo anno: fotografi, artisti, illustratori, stilisti, makeup – artist, tutti con una loro visione. Il vento del cambiamento è prossimo e siamo felici di aver dato vita a qualcosa che è motivo di ispirazione anche per gli altri”.

Mad Mood Milano è un progetto pugliese nato dall’idea di Marianna Miceli che quest’anno è giunto alla quarta edizione. Mad Mood sarà ospitato nei giorni 22-23-24 settembre 2018, durante la fashion week milanese, all’interno di Palazzo Turati, edificio di puro gusto neorinascimentale il cui cortile sarà palcoscenico di oltre 44 sfilate di designer nazionali e internazionali. La suggestiva ed evocativa location farà risaltare le collezioni spring-summer 2019 e catapulterà il pubblico in un mondo surreale. Tanti i nuovi talenti sulla passerella di Mad Mood ed i talent scout in giro per il mondo. Il format, nato per parlare della Puglia al mondo, attraverso l’alfabeto della moda, ha varcato le frontiere confermandosi una vetrina internazionale che valorizza la creatività e la sartorialità della moda italiana, con in passerella anche brand di Paesi quali Cina, Serbia, Kazakistan, Romania, Ucraina, Malta ed India. “Torniamo con tante novità in questa nuova edizione che fa spazio a nuovi talenti. La nostra mission è creare opportunità per i giovani.”- ci dice Marianna Miceli – “Ciò che conta è dimostrare come l’artigianalità della moda italiana trovi spazio e consenso nel mondo che ci segue con occhio attento. Il Made in Italy è sempre di moda e bisogna investire nella creatività e nel talento dei nostri designer”.

All’interno di uno scenario che veicola la promozione territoriale attraverso l’alfabeto della moda, sarà presentato il progetto, ART FABRIQUE, nato dalla partnership con la galleria fotografica di Stefania Sammarro, Ania Lilith Gallery, che racconterà la Calabria.

Quattro gli stilisti calabresi che presenteranno, in una collettiva #anotherfashion, i loro abiti: Vincenza Salvino, Flavia Amato, Federica De Stefano, Valeria Cataudella con i suoi gioielli, oltre alla milanese Rita Intellicato. Infine lo stilista Claudio Greco presenterà, all’interno della personale, la sua nuova collezione spring-summer 2019. Dopo il successo della prima edizione  di Art Fabrique #rise, al Museo del Presente di Rende e la performance di arte e moda, durante il Festival del Leoncavallo di Montalto Uffugo,  Art Fabrique si ripresenta uno degli scenari più importanti dove parlare di fotografia e moda trasversale e anticonvenzionale in Calabria, abbracciando diverse contaminazioni.  Tante le sinergie create in un anno di attività tra i giovanissimi del territorio calabrese, nazionale e imprenditori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *